sabato 29 aprile 2017

Wouter Brave, il pioniere Olandese del tango


Nel 1985, mentre in discoteca imperversava il techno-pop, un giovane Olandese andava fino a Buenos Aires alla ricerca del tango Argentino.
Nel 1988 Wouter Brave portava per primo in Europa un grande maestro di tango di Buenos Aires: Antonio Todaro.

English version




Nel 1985 in Europa parlare di tango equivaleva a parlare di ballo standard (ballroom) o nel migliore dei casi della musica di Piazzolla. In realtà però nel mondo si stava già iniziando a sollevare un nuovo interesse per la danza Rioplatense: il successo del film "Tangos: el exilio de Gardel" di Solanas e dello spettacolo "Tango Argentino" di Orezzoli-Segovia, prima a Parigi e poi a Broadway, stavano per sollevare il velo su un'arte caduta nell'oblio per più di trent'anni.

In Europa a metà degli anni ottanta alcuni pionieri Olandesi, Tedeschi e Svizzeri stavano già preparando la strada al grandioso ritorno del tango ed alla sua esplosione negli anni 90.

Uno di questi era Wouter Brave: ballerino professionista, si è dedicato alla danza contemporanea fin dai tardi anni settanta. Per tramite di un altro pioniere tedesco nel 1983 viene a contatto con il tango argentino, e ne rimane talmente impressionato che nel 1985 decide di partire per Buenos Aires alla ricerca di un maestro.
A Buenos Aires prende contatto con Antonio Todaro, tornando periodicamente a prendere lezione con lui per diversi anni, finchè nel 1988 convince Todaro a venire in Europa: è così che Todaro diventa uno dei maestri fondamentali della prima generazione moderna del tango, non solo a Buenos Aires ma anche in Olanda, Germania, Belgio e poi nel resto d'Europa.

Nel 1989, assieme alla sua partner Martine Berghuijs, Wouter Brave è protagonista del film-documentario "El Abrazo", girato a Buenos Aires dal regista Olandese Jan van den Berg, in cui oltre a Todaro compaiono monumenti del tango come Virulazo e Petroleo, e le giovani promesse Zotto ed Aquino.

Abbiamo intervistato Wouter lo scorso Febbraio nella sua bella casa nella campagna Olandese, ed in questa trasmissione abbiamo condiviso con voi i suoi ricordi ed alcune curiosità.

Nessun commento:

Posta un commento